Ottenere i permessi di ROOT su Smartphone Komu K8 K5 K4 K5Turbo K5Octa Energy K3 Color K2 Neo+ Mini Robo2 plus tutti i modelli

komuAGGIORNAMENTO

Dopo l’update del sistema operativo alla versione 4.4, la procedura con Framaroot non funziona più. Bisogna utilizzare iRoot (per la procedura e i files andare alla fine di questa guida).

Versione pre 4.4:

Ottenere i permessi di ROOT per tutti gli smartphone KOMU con processore Mediatek è semplicissimo, fortunatamente il team xda-developers ha realizzato un tool chiamato Framaroot, che permette facilmente e senza dover utilizzare necessariamente un PC di ottenere i permessi di root sui terminali KOMU (e non solo).

Per ottenere i permessi di root è semplicissimo, basta andare sul thread ufficiale di Framaroot cliccando quì

Schermata 2014-02-17 alle 23.20.12

 

In basso, al termine del primo post è possibile scaricare il file da un pc e poi inviarlo nella memoria microSD del telefono, oppure è possibile effettuare l’intera procedura direttamente dal terminale, senza necessità di un pc.

Dopo aver scaricato il file .apk nel telefono, cercarlo utilizzando l’applicazione FileManager, e poi apritelo. Se compare la scritta “Installazione Bloccata”, occorre abilitare l’origine sconosciuta cliccando su Impostazioni:

Screenshot_2014-02-17-23-27-41Screenshot_2014-02-17-23-22-05

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A questo punto sarà possibile avviare l’applicazione, per effettuare il root basta cliccare sul pulsante Barahir (ultimo in basso):

Screenshot_2014-02-17-23-21-43

Se tutto è andato per il verso giusto, avremo conferma della buona riuscita dell’operazione. Abbiamo finito! Meglio fare un bel riavvio e possiamo subito iniziare ad utilizzare applicazioni che richiedono i permessi di ROOT e gestire queste con SuperSU.

Versione 4.4+:

Per il root bisogna utilizzare iRoot (pacchetto completo scaricabile quì).

Bisogna prima andare nella cartella driver e installare i driver PdaNet (seguire le istruzioni). Poi avviare RootGenius.exe e fare click al pulsante in alto. Poi basta seguire le istruzioni (attivare debug USB, ed attendere il completamento).