Prevenire CryptoLocker utilizzando CryptoPrevent

Cos’è?

CryptoLocker è un cavallo di troia comparso nel tardo 2013. Esso è una forma di Ransomware infettante sistemi Windows, consiste nel criptare i dati della vittima e richiedere un pagamento per la decrittazione. Symantec stima che circa il 3% di chi è colpito dal malware decide di pagare. Alcune vittime dicono di aver pagato l’attaccante ma di non aver visto i propri file decifrati.

Il virus usa un sistema di Cryptazione che si chiama AES, usato tra gli altri anche dal governo degli stati uniti, sistema sicuro e inviolato, non esiste pertanto una soluzione di decryptazione senza conoscere la chiave, per maggiori info potete vedere qui http://it.wikipedia.org/wiki/Advanced_Encryption_Standard. Ultimamente sono uscite parecchie centinaia di varianti del virus, a seguito della vendita del codice sorgente da parte degli Hacker che l’hanno creato.cryptolocker

E adesso?? Le possibili soluzioni

Una volta preso il virus, non esiste un modo per recuperare i files in modo immediato, l’unica soluzione è quella di recuperarli tramite backup o tramite Shadow Copy di Windows, come descritto quì http://www.bleepingcomputer.com/virus-removal/cryptolocker-ransomware-information

L’unico tentativo quindi per provare a recuperare i files è quello di pagare il prezzo che gli hacker chiedono, ma anche in tal caso non è per niente facile: bisogna infatti convertire i propri soldi in bitcoin, pagare e sperare che gli hacker (o il gruppo di hacker) siano ancora attivi e ci inviino (come da accordi) la chiave di decryptazione, cosa di cui purtroppo non possiamo esserne certi.

**** AGGIORNAMENTO FEBBRAIO 2016 ****

Da qualche tempo si profila una soluzione “legale” per recuperare i dati, che assicura una buona percentuale di successo (attorno all’80%). Naturalmente il tutto è ancora solo una possibilità, non c’è nessuna certezza e il recupero completo non è assicurato ed i costi sono abbastanza sostenuti (si parla di circa 1000€) ma si tratta comunque di soluzioni ipotetiche ma legali, fatturabili e effettuate da aziende specializzate. Per saperne di più vi rimando ad uno degli articoli che riguardano questo tipo di possibilità (http://www.tomshw.it/news/ransomware-teslacrypt-3-0-c-e-chi-puo-recuperare-i-dati-74119).

Prevenire è meglio che… formattare!

Per fortuna, per chi non è ancora stato colpito dal virus, esiste un sistema di prevenzione abbastanza sicuro, che si attiva modificando le policy di windows. Per facilitare le cose esiste un programma che fà tutto automaticamente, si chiama CryptoPrevent e potete scaricarlo da qui:

Scarica CryptoPrevent

Basta avviare il programma, cliccare su ok, e poi su apply, e poi ancora su ok. Poi riavviamo e possiamo essere abbastanza sicuri (almeno fino al momento in cui scriviamo) di rimanere protetti da questo devastante malware.

Ad ogni esistono quindi diverse soluzioni al problema, una è sicuramente poco costosa (con 30€ da Era Informatica si elimina il virus, si ripristina una nuova installazione del sistema operativo con l’installazione dei programmi principali), se invece l’esigenza è quella di recuperare i dati sappiate che una possibilità di recupero c’è, ma è molto costosa!

Soluzione al bug di Facebook su Komu K5, K8, K3 e altri modelli, crash dopo pochi secondi

komuL’ultimo aggiornamento di Facebook (Maggio 2014) ha portato un bug che rende inutilizzabile l’applicazione, la quale crasha (si spegne) dopo pochi secondi di avvio, ecco la soluzione ufficiale temporanea in attesa di un aggiornamento dell’applicazione:

Gentili clienti,
in seguito alle numerose segnalazioni pervenuteci nel corso di questi giorni riguardo ai malfunzionamenti dell’applicazione di Facebook su molti dispositivi octacore, ci teniamo a precisare che il problema deriva dall’app e non dai nostri terminali, lo stesso problema si presenta su vari altri smartphone non Komu.
Di seguito vi indichiamo la procedura per fare il downgrade e eliminare le chiusure forzate del programma.

Consigliamo innanzitutto di disattivare gli aggiornamenti automatici per l’app di FB dal playstore e poi procedere con la sua disinstallazione.
Potete quindi scaricare la versione 7.0 del programma dal link riportato qui di seguito ed utilizzare questa release finchè FB non risolverà il problema. 

Cordiali saluti Staff tecnico KOMU

 

Quì il link per scaricare l’applicazione di Facebook funzionante!

 

UPDATE 15/07/2014

Facebook ha aggiornato l’app per Android e adesso risulta perfettamente funzionante sui terminali Komu e in generale sugli 8 core. E’ possibile riattivare gli aggiornamenti automatici.

Ottenere i permessi di ROOT su Smartphone Komu K8 K5 K4 K5Turbo K5Octa Energy K3 Color K2 Neo+ Mini Robo2 plus tutti i modelli

komuAGGIORNAMENTO

Dopo l’update del sistema operativo alla versione 4.4, la procedura con Framaroot non funziona più. Bisogna utilizzare iRoot (per la procedura e i files andare alla fine di questa guida).

Versione pre 4.4:

Ottenere i permessi di ROOT per tutti gli smartphone KOMU con processore Mediatek è semplicissimo, fortunatamente il team xda-developers ha realizzato un tool chiamato Framaroot, che permette facilmente e senza dover utilizzare necessariamente un PC di ottenere i permessi di root sui terminali KOMU (e non solo).

Continue reading “Ottenere i permessi di ROOT su Smartphone Komu K8 K5 K4 K5Turbo K5Octa Energy K3 Color K2 Neo+ Mini Robo2 plus tutti i modelli”

Riportare le vecchie Scroll Bars (Barre di Scorrimento) di Google Chrome con i pulsanti freccia

Il recente aggiornamento di Chrome (32+) ha inserito tra le novità delle nuove barre di scorrimento, dette anche Scroll Bars, che nel perfetto stile minimalista di questo ottimo Browser sono adesso sprovviste di pulsanti freccia (in alto e in basso) a cui molti utenti erano molto affezionati.

Molti ci chiedono come è possibile ritornare alla visualizzazione delle vecchie barre, quelle con le frecce. In nostro aiuto è stata appena pubblicata un Estensione apposita che permette di ripristinare le vecchie ScrollBars, l’estensione si chiama “Scrollbars in stile classico” ed è possibile scaricarla cliccando quì.

Una volta aperto il link, basta cliccare sul pulsante “Gratis”:

Schermata-2014-01-21-alle-16.06.48

 

Perfetto, adesso basta riavviare il Browser, ed ecco tornate le care vecchie barre di scorrimento!

Guida – Come bloccare facilmente e definitivamente gli inviti a giochi o applicazioni su Facebook

Facebook è uno strumento potente, che può essere usato in diversi modi. Molti utenti si lamentano di ricevere continuamente degli inviti a giochi o applicazioni su Facebook. Come fare per non ricevere più questi molesti inviti?

Semplice, nella barra in alto a destra delle notifiche, clicchiamo e visualizziamo la lista delle nostre notifiche:

Schermata 2013-10-15 alle 20.35.27

 

Continue reading “Guida – Come bloccare facilmente e definitivamente gli inviti a giochi o applicazioni su Facebook”

Guida – Come salvare nel proprio pc tutti i dati del proprio account Facebook (foto, video, messaggi, stati ecc..)

Inauguriamo la sezione guide con un esigenza che in molti mi hanno richiesto: è possibile salvare tutto il proprio “profilo” compresi foto e video in un unico file?

La risposta è si, ed è una procedura semplicissima che ci mette a disposizione lo stesso sito di Facebook, vediamo i passaggi in dettaglio:

1) Loggarsi su Facebook con il proprio Account, in alto a destra della pagina del Browser troveremo una griglia Schermata 2013-10-15 alle 18.59.15 simile a questa, clicchiamoci sopra e andiamo su “Impostazioni Account”

Schermata 2013-10-15 alle 17.54.34

 

Continue reading “Guida – Come salvare nel proprio pc tutti i dati del proprio account Facebook (foto, video, messaggi, stati ecc..)”